cosa vedere a bologna

Cosa Vedere a Bologna

Vuoi sapere cosa vedere a Bologna? Fatti consigliare da chi ci vive! 😉

In questa guida non troverai solo la classica lista con le 10 cose da vedere, abbiamo in serbo per te tantissime chicche che renderanno la tua visita un viaggio d’eccezione.

Voto degli utenti:

4.7/5 – (3 votes)

cosa vedere a bologna

10 Cose da Vedere a Bologna

Visitare la città sarà facile e divertente, scopriamo insieme le 10 cose da vedere assolutamente. L’emozionante viaggio tra i luoghi simbolo della città Felsinea sta per iniziare, mille avventure ci attendono!

1. La Torre degli Asinelli

Cosa vedere a Bologna, le due torri
Le due torri ©Bologna-Guide.com

La Torre degli Asinelli e la Torre Garisenda sono senza dubbio considerate il simbolo della città medievale. Le due torri dominano dall’alto il centro storico e sono un retaggio dell’architettura che tuttora caratterizza il paesaggio urbano.

Non è un caso se ci siamo ispirati a loro per il logo della nostra guida, la vista delle due torri fa parte dei piaceri quotidiani dei Bolognesi che amano e rispettano le due sorelle, custodi della città.

Sono tantissimi gli aneddoti e le curiosità che circondano queste opere dell’ingegno umano. Giusto per darvene un assaggio: la Garisenda è citata da dante nella Divina Commedia, quella degli Asinelli è la torre pendente più alta d’Italia.

Fino a ottobre del 2023 era possibile visitare la torre degli Asinelli. Inerpicandosi per la lunga scala in legno che portava alla sua cima era possibile contemplare il centro cittadino in tutta la sua bellezza.

Purtroppo, a causa dei lavori di manutenzione eccezionali destinati alla sua vicina, l’ingresso è sospeso fino a data da destinarsi.

In ogni caso, una sosta in piazza di Porta Ravegnana è certamente d’obbligo per contemplare queste meraviglie in tutta la loro figura e scattare qualche foto.

2. La Basilica di San Petronio

cosa fare a bologna, italy, san petronio, piazza maggiore
La Basilica di San Petronio ©Bologna-Guide.com

La Basilica di San Petronio è un simbolo vivente della nostra amata città Felsinea, dedicata al nostro patrono cittadino. Pur non essendo il duomo, è un’opera imponente e maestosa che domina fieramente Piazza Maggiore, il centro nevralgico della nostra comunità.

Basta uno sguardo alla sua facciata per restare incantati, con quei dettagli intricati che raccontano secoli di storia e devozione. Oltrepassare i suoi portoni significa lasciarsi trasportate in un mondo di bellezza e spiritualità. Tra le sue mura imponenti, si possono ammirare opere d’arte straordinarie, come gli affreschi di Giovanni da Modena che raccontano storie sacre con una maestria senza eguali.

Ma non è solo l’aspetto visivo a rendere questa basilica così speciale, essa custodisce tante storie e fatti curiosi. A partire dalla sua costruzione, mai arrivata al termine a dire il vero, sono tantissime le vicende che l’hanno vista protagonista. Papi e imperatori hanno varcato la sua soglia nel corso dei secoli, lasciando un’impronta tangibile nella storia della nostra città.

Pubblicità

3. Il Quadrilatero

cosa vedere a bologna, quadrilatero
Via Drapperie nel Quadrilatero ©Bologna-Guide.com

Il Quadrilatero, incastonato nel cuore del centro storico, si erge come un dipinto vivente, forse il quartiere più suggestivo di tutta la città. Le sue strade, che già nel medioevo pulsavano di attività commerciale, sono un riflesso dell’antica anima mercantile di questa zona.

Qui, tra gli antichi palazzi che raccontano secoli di storia, si celano le botteghe degli artigiani, veri e propri tesori di tradizione e maestria tramandata di generazione in generazione.

Il passato e il presente si mescolano armoniosamente e le stradine strette e tortuose custodiscono segreti e meraviglie in ogni angolo. I negozi dei grandi marchi del lusso si alternano alle piccole attività storiche, offrendo un’esperienza di shopping unica nel loro genere.

Inoltre, il Quadrilatero è anche un paradiso culinario, con le sue gastronomie che espongono prelibatezze locali e ristoranti che deliziano i palati con piatti tradizionali preparati con maestria e passione.

Se non avete fretta, vi consigliamo di girare senza una mappa e di lasciarvi guidare dai profumi, dai colori e dai suoni che si mescolano in un’esperienza sensoriale indimenticabile dando un tocco magico alla vostra gita.

4. Le Sette Chiese e la Basilica di Santo Stefano

Cosa Vedere a bologna, piazza santo Stefano e le sette ciese
Piazza santo Stefano e le Sette Chiese ©Bologna-Guide.com

In Piazza Santo Stefano si trova uno dei gioielli più preziosi di Bologna, un luogo che incanta e sorprende grazie alla sua bellezza senza pari. Si tratta del Complesso delle Sette Chiese, un’opera architettonica ineguagliabile, un vero e proprio capolavoro frutto di una contaminazione culturale perdurata nei secoli.

Il corpo centrale del complesso è costituito dalla Basilica di Santo Stefano si erge imponente, attorniata dai resti di altri sei luoghi sacri. Ognuno di questi ha una personalità propria, con dettagli architettonici e decorativi che raccontano secoli di devozione e trasformazioni.

Ma ciò che rende davvero speciale questo luogo è la sua capacità di rappresentare l’evoluzione stessa della città nel corso dei secoli. Ogni variazione, ogni ampliamento delle chiese è come una pagina della storia di Bologna che si svela davanti ai nostri occhi.

Cos’altro possiamo dire? Non c’è un altro posto come questo al mondo!

Non è questione di bellezza architettonica, l’eredità spirituale millenaria che il complesso rappresenta ti riempirà di un senso di mistero e meraviglia capace di ispirare l’anima di chiunque si avventuri al suo interno.

 

Pubblicità

5. Piazza Maggiore

visitare bologna, cosa fare e vedere a bologna, un giorno, due giorni, itinerarioPiazza Maggiore vista dall'altro
Piazza Maggiore vista dall'altro ©Bologna Guide

Siamo arrivati al cuore pulsante della città: Piazza Maggiore, il palcoscenico principale della vita urbana, sempre pronto ad accogliere grandi eventi e incontri indimenticabili.

Con la nostra foto, realizzata dalle finestre di Palazzo d’Accursio, abbiamo provato a catturare l’essenza vivace della piazza.

Vedi quella porzione di pavimentazione colorata che si trova un po’ rialzata rispetto al resto? Bene, quello è il “Crescentone”, lo chiamiamo così perché ricorda la nostra tipica focaccia.

Ti consigliamo di prenderti un po’ di tempo, trovare un bel posto sul famoso Crescentone e metterti comodo. Non c’è fretta, qui il tempo sembra rallentare.

È giunto il momento di fermarsi e guardarsi intorno con occhi curiosi per cogliere l’essenza della vita che scorre davanti. Persone di ogni tipo, Bolognesi doc e Umarell, turisti estasiati e artisti di strada che regalano spettacoli mozzafiato animeranno la tua giornata.

E quei palazzi magnifici tutt’attorno? Sono come testimoni silenziosi di tutto ciò che è accaduto qui nel corso dei secoli, pronti a raccontare storie incredibili se solo potessero parlare.

6. L'Archiginnasio e il Teatro Anatomico

Cosa vedere a bologna, archiginnasio
Archiginnasio ©Gwendolyn Stansbury

Il palazzo dell’Archiginnasio incarna al meglio lo spirito dell’università di Bologna, nato per ospitare le lezioni dell’Alma Mater Studiorum, è un luogo chiave della cultura bolognese.

Per comprendere la magnificenza di questo luogo ti basterà sapere che le sue pareti sono ornate da stemmi araldici studenteschi. Non stiamo parlando di qualche decorazione, in totale si parla di circa 6.000 stemmi!

Se questo non fosse sufficiente, potremmo aggiungere che alcune sale hanno un grande valore storico e artistico. Tra queste sono imperdibili la Sala dello Stabat Mater e quella del Teatro Anatomico con l’impressionante Cattedra degli Spellati.

7. Il Santuario di San Luca

San Luca, neve, capodanno a bologna, natale a bologna
San Luca ©Denis Billi

Il Santuario della Madonna di San Luca, semplicemente San Luca per i Bolognesi, è molto più che un edificio religioso è un punto di riferimento geografico e culturale.

Il santuario è situato sul colle della Guardia ad un’altezza di circa 600 metri e la sua struttura imponente domina un ampio panorama che va da Casalecchio di Reno a ovest a Bologna a nord/nord-est.

Nonostante sia distante dal centro storico, lo si può raggiungere comodamente in autobus o tramite il tremino turistico chiamato San Luca Express.

Tuttavia, se ami camminare e non temi le sfide, ti consigli di seguire il nostro percorso a piedi che ti porterà alla meta passando sotto gli archi del portico più lungo del mondo, quello di via Saragozza.

Non importa quale sia il mezzo che sceglierai per arrivarci, l’incanto che ti attende alla meta vale indubbiamente ogni sforzo!

🚂 Trenino per San Luca e degustazione gastronomica 😋

8. La Statua del Nettuno

what to see in bologna - fontana del nettuno
La stata del Nettuno ©JJ Peg

Torniamo in pieno centro, per parlarti della Fontana del Nettuno da cui il dio dei mari esercita il suo dominio in tutta la sua fierezza. Riconosciuto giustamente come icona e simbolo rappresentativo della città, la figura maestosa appare in moltissime cartoline.

Questo capolavoro d’arte medievale fu voluto dal papato, infatti, fu il legato pontificio Pier Donato Cesi a commissionarne la costruzione a cui presero parte importanti figure dell’epoca tra cui il celebre scultore Giambologna.

L’intera fontana racchiude un forte simbolismo ideato per rafforzare la posizione del governo pontificio dell’epoca. Non a caso il nome originale di Aqua Pia voleva essere un omaggio al papa Pio IV.

Il nostro caro Żigànt, soprannome bolognese del Nettuno, è oggetto di tante speculazioni e dicerie. Tra queste, una in particolare ha sempre stuzzicato la nostra curiosità e il nostro senso dell’umorismo.

Anticipiamo soltanto che è coinvolta una certa “pietra della vergogna” se ti interessa saperne di più troverai tutti i dettagli leggendo il nostro articolo su I sette Segreti di Bologna.

Pubblicità

9. La Piccola Venezia e la Finestrella di Bologna in Via Piella

Cosa vedere a Bologna - Finestrella di via Piella - La piccola Venezi, sette segreti di Bologna
Finestrelle di via Piella © Paolo Margari

Pensavi di visitare Bologna ma ecco che con un solo sguardo sarai trasportato a Venezia! Ti basterà aprire la Finestrella di Via Piella per vedere apparire questa immagine pittoresca.

Pochi sanno che il capoluogo dell’Emilia-Romagna un tempo era percorso da molteplici canali, ora per la maggior parte coperti. In alcuni tratti della città è ancora possibile restare attoniti vedendo emergere un tratto di fiume dal nulla.

Questo punto in particolare, definito da alcuni come la Piccola Venezia, si trova in una posizione centralissima, a pochi metri da Via Indipendenza e dall’Arena del Sole.

Orami frequentatissimo dai turisti, è spesso presidiato da una lunga fila di persone in attesa di instagrammare lo scorcio più bizzarro e inaspettato del paesaggio urbano.

10. Il MAMbo, Museo d'Arte Moderna

cosa vedere a bologna, mambo, museo arte moderna bologna, italy
MAMbo @Bologna-Guide.com

Il comune di Bologna conta 33 musei, oltre a decine di gallerie e palazzi storici che ospitano mostre ed esposizioni. In questo vastissimo contesto culturale spicca il MAMbo, il museo di arte moderna.

Grazie alla significativa collezione permanente e le mostre temporanee che ospitano artisti di rilevanza internazionale, il Mambo attrae ogni anno centinai di miglia di visitatori ogni anno.

Il museo ha sede in un edificio imponente, l’Ex Forno del Pane in via Don Minzoni, che conta un’estensione di quasi 10.000 metri quadrati.

Al suo interno sono esposte opere di grande importanza provenienti da due nuclei diversi il GAM e il Museo Morandi. Tra i nomi più eccelsi troviamo per l’appunto Morandi, Renato Gattuso, Alighiero Boetti, Gilberto Zorio e Mario Ceroli.

Tour e Itinerari per visitare Bologna

Quale che siano i vostri troverete di certo ciò che cercate, esistono tantissimi itinerari e percorsi che vi permetteranno di vivere esperienze straordinarie.

Potrete  addentrarvi tra le bancarelle degli antichi mercati, contemplare con il vostro sguardo il meraviglioso skyline Bolognese e le sue torri svettanti o farvi accompagnare da una guida locale.

Pubblicità

BOLOGNA GUIDE VI CONSIGLIA:

Cosa Fare a Bologna: 22 Suggerimenti

Non sai cosa fare a Bologna? Ecco ben 22 attività uniche da praticare nella bellissima città! Le attività sono divise per gradi e potranno aiutare chi è alla sua prima visita come chi già conosce il posto.

Pubblicità

5 Cose da fare la prima volta a Bologna

1. Salire sulla torre degli asinelli

La Torre degli Asinelli è uno dei simboli cittadini, un edificio dalla storia antica e adorno di leggende. Raggiungere il suo terrazzo è una esperienza da non perdere. L’emozionante panorama che si gode dalla terrazza vi permetterà di apprezzare al meglio lo skyline cittadino. La scalata alla cima è possibile grazie ad una scala lignea che conta ben 492 scalini, quindi mettete scarpe comode e preparatevi ad una sana attività fisica.

cosa fare a bologna, Panorama, torre degli asinelli, Bologna
Vista dalla Torre degli Asinelli

Un buon modo per affrontare tale avventura è certo un tour completo di degustazione a un prezzo modico.

Per maggiori informazioni potete visitare questa pagina.

2. Mangiare in un osteria tipica

La cucina bolognese è apprezzata e conosciuta in tutto il mondo grazie ad un’antichissima tradizione culinaria che ha inizio nel medioevo.

Infatti, fin da tempi ormai remoti, il prestigio della sua università attira persone da tutto il mondo. Questo aspetto multiculturale ha contribuito al mescolarsi di diverse culture, e non soltanto negli ambienti letterari ma soprattutto in pentola.

Di pietanze ce ne sono molte, tutte da assaporare! Per scoprirle vi consigliamo il nostro articolo: cosa mangiare a Bologna

Una volta deciso cosa gustare vi basterà soltanto scegliere dove mangiare, in proposito potete leggere: migliori ristoranti di Bologna.

3. Ammirare il Compianto sul Cristo Morto

Il Compianto sul Cristo Morto è un’opera piena di pathos, degna espressione della più grande arte scultorea italiana. Il compianto si trova all’interno di Santa Maria della Vita in via Clavature.

cosa fare a bologna, fontana del nettuno
Ombra del Nettuno
© Valerio Agolino
Fotograf München
4. Sedersi sul “Crescentone” e contemplare la facciata di San Petronio

Fermarsi a contemplare il mondo e il suo continuo viavai può aiutarci a liberarci delle ansie e dei pesi che avvolte ci seguono anche in viaggio. Il luogo ideale per farlo è lo scalino della piazza principale detto dai cittadini “Crescentone” perché ricorda la forma della tradizionale focaccia Bolognese.

5. Seguite l’itinerario alla scoperta dei Sette Segreti

Quello dei sette segreti è un percorso emozionante che ti permetterà di visitare la città da un prospettiva diversa dal solito. Questo itinerario vi farà aprire gli occhi su un mondo nuovo e sconosciuto in cui i misteri prendono forma attraverso statue e luoghi simbolo di Bologna.

Pubblicità

11 Consigli per chi ha già visto la città

6. Raggiungere San Luca a piedi

Sicuramente una delle abitudini più amate dai Bolognesi, questa passeggiata vi farà percorrere il portico più lungo del mondo. Si parte da porta Saragozza per poi raggiungere la sommità del colle della Guardia e fermarsi a contemplare il bellissimo Santuario della Madonna di San Luca. Il percorso non è di certo dei più facili ma riserva alcune piacevoli sorprese ed è sicuramente un’esperienza unica.

Il santuario si può raggiungere anche tramite il Treninoqui potrete trovare i dettagli del tour.

7. Seguire un corso di cucina tradizionale 

Bologna è la capitale Italiana del buon cibo, ogni piatto è ricco di tradizione eppure una volta terminata la vostra vacanza ne rimane soltanto un delizioso ricordo.

Non temete, esiste un modo per portare a casa il sapore meraviglioso della cucina Bolognese: imparare a i segreti delle Sfogliene!

Qui potrete prenotare la vostra lezione di cucina Bolognese

Vuoi Assaporare la Tradizione Bolognese?
🍝 Fatti trasportare in un Viaggio di Gusto!

🍴 MortadellaTortellini e Tagliatelle sono soltanto i primi di una lunga lista di delizie.
Perditi tra i sapori eccezionali dell’Emilia Romagna!  😋

8. Bere vino nell’osteria più antica d’Italia

Sapevate che l’Osteria del Sole è la più antica d’Italia? Ci sono testimonianze scritte che la fanno risalire già al 1465 e, nonostante il passare degli anni, il Sole ha continuato a brillare rimanendo un luogo d’altri tempi. In quest’osteria di sapore medievale la convivialità è d’obbligo!

9. Riscoprire il ghetto ebraico

Come in molte città d’Europa anche qui fu istituito un ghetto ebraico. I suoi vicoli cupi e stretti non hanno subito grosse modifiche e restituiscono oggi un’immagine surreale. Vi basterà pronunciare il nome della strada principale “via dell’Inferno” per sentire un brivido lungo la schiena.

10. Fare shopping in Galleria Cavour

Galleria Cavour, luogo d’eccellenza per il luxury shopping. Qui potrete trovare tutto il lusso e l’alta moda che avere sempre desiderato. Il solo percorrere la galleria che si estende sotto l’antico palazzo della famiglia Pietramellara vi farà sentire come in un sogno fantastico.

11. Girare in bici

Perché no? un bel giro in bici attraverso il centro storico è allo stesso tempo facile e divertente. In città ci sono molte piste ciclabili e aree attrezzate per la sosta. Le due ruote sono così apprezzate dai residenti che il comune ha addirittura creato un servizio di bike-sharing, provare per credere!

Pubblicità

cosa fare a bologna, mangiare il gelato
Ice cream in Bologna ©Bologna-Guide.com
12. Mangiare il gelato della Cremeria Cavour

Un gelato che fa la storia, la Cremeria Cavour (un tempo Cremeria Funivia) è la perfetta incarnazione della tradizione del gelato Bolognese. Da anni ormai la cura e la dedizione dei gelatai è riconosciuta dalla popolazione locale. Lo dimostra la pazienza con cui i Bolognesi attendono il loro turno in fila per gustare questa prelibatezza.

13. Rivivere la tradizione grazie alle botteghe storiche

La lavorazione artigiana si mantiene viva e si possono trovare ancora negozi storici a conduzione familiare. Visitare queste antiche botteghe è un modo per contribuire al mantenimento di quella cura e passione del lavoro che col tempo si sta perdendo. 

14. Una serata tra i bar del Pratello

Se stai cercando un ambiente rilassato in cui passare una bella serata via del Pratello è quello che fa per te. Lungo tutta la strada si trovano svariati pub, wine bar, ristoranti e locali finger-food. Sono ormai anni che la zona è un diventata ritrovo abituale da chi ama la vita notturna. Sicuramente troverai quello che fa per te!

15. Esplorare l’antico mercato delle erbe

Questo luogo stupendo si trova in pieno centro, in via Ugo Bassi. Il mercato delle Erbe non è soltanto il mercato ortofrutticolo cittadino, vi troverete anche gastronomie con prodotti tipici. Ma il meglio deve ancora venire! Seppure l’area centrale dell’edificio è rimasta immutata, le stanze laterali ospitano ristoranti e bar dove fermarsi a mangiare e bere.

16. Godersi la pioggia camminando al riparo dei portici

Basta percorrere poche strade del centro per accorgersene: sei nella città dei portici! Seppure il clima non sia sempre sereno non dovrai preoccupartene. Anzi, grazie a questa splendida architettura, la pioggia non sarà più un disagio ma potrai apprezzarla stando comodamente al riparo.

Vi trovate nella capitale Italiana del Mangiar Bene ma non è detto che ogni posto sia eccezionale! Scoprite i nostri consigli per un viaggio culinario d’eccezione!

Pubblicità

6 Cose che non avresti mai immaginato di fare a Bologna

17. Ammirare il cimitero monumentale della Certosa

La Certosa è uno dei cimiteri più importanti d’Europa, nel ‘800 il patrimonio architettonico e scultoreo d’eccezionale bellezza ha reso questo luogo tappa dei viaggi di Lord ByronTheodor Mommsen, Charles Dickens e Jules janin.

18. Casa Carducci

La storica dimora in cui Giosuè Carducci passò i suoi ultimi anni è ora uno spazio dedicato alla cultura. La biblioteca di Casa Carducci è costituita dai volumi raccolti dal poeta ed è consultabile liberamente mentre il resto dell’edificio ospita il Museo del Risorgimento.

19. Passeggiare nel parco del Cavaticcio scoprendo che Bologna aveva un porto
Parco del Cavaticcio ©Valerio Agolino - Fotograf München
20. Aperitivo sulla Torre

La torre Prendiparte è una delle 24 torri che sono sopravvissute fino ai giorni nostri. Sebbene ora la torre ospiti un meraviglioso bed and breakfast in alcune occasioni è possibile partecipare ad un aperitivo sulla terrazza. Brindare sulla cima della torre godendosi il panorama è di certo una delle più sensazionali cose da fare.

21. Trovare il luogo in cui è nata la Maserati

Non lo sapevate? La Maserati è nata proprio qui, a poca distanza dalle Sette Chiese. Oggi una targa commemora il luogo in cui sorgeva la prima sede della prestigiosa casa automobilistica. Per gli appassionati conoscere questo particolare sarà senz’altro motivo di vanto!

22. Divertirsi con i giochi di una volta al Museo del Flipper

Se pensavate che i musei fossero soltanto posti noiosi in cui bisogna contemplare in silenzio opere d’arte vi faremo cambiare idea. Presso lo Spazio Tilt è ospitato parte del patrimonio del Museo del Flipper, oltre 400 esemplari tra flipper e videogiochi da bar. Particolare importantissimo: ogni apparecchio è utilizzabile dai visitatori poiché queste macchine sono nate per essere utilizzate non guardate.

Attrazioni, Monumenti e Luoghi d'Interesse

museo della specola bologna

Museo della Specola

Il Museo della Specola di Bologna è il luogo ideale per tutti i sognatori e per chi ama le stelle e la storia dell’astronomia.

orto Botanico di bologna ©Bologna-Guide.com

L’Orto Botanico di Bologna

L’orto Botanico di Bologna è un luogo sorprendente e affascinante, questo meraviglioso spazio verde raccoglie un’ampia e unica varietà di piante, fiori e alberi provenienti da tutto il mondo.

palazzo mercanzia bologna

Palazzo della Mercanzia

Il Palazzo della Mercanzia di Bologna, situato sulla piazza omonima, è un autentico gioiello storico e culturale. Questo palazzo è anche la sede della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Bologna, un’istituzione che regola le attività commerciali e mercantili della città.

Museo per la Memoria di Ustica-2

Il Museo per la Memoria di Ustica

Il Museo per la Memoria di Ustica è un luogo unico e commovente che offre una panoramica completa sulla tragedia del 27 giugno 1980 e sui suoi effetti sulla società. E’ un luogo di raccoglimento e di riflessione, ma anche di sensibilizzazione e di ricerca della verità.

Via Zamboni, bologna

Via Zamboni

Via Zamboni è una strada storica situata nel centro di Bologna. Lunga circa 1 chilometro, collega le Due Torri a Porta San Donato, attraversando il cuore dell’area universitaria della città. La strada ha svolto un ruolo significativo nella vita culturale di Bologna grazie alla presenza dell’Università di Bologna.

Villa Ghigi

Il Parco di Villa Ghigi

Il Parco di Villa Ghigi, situato appena fuori Porta San Mamolo, è una delle gemme verdi di Bologna. Questo incantevole parco offre agli abitanti della città e ai visitatori un’opportunità di fuga dalla frenesia urbana e un contatto diretto con la natura.

villa spada a bologna

Il Parco di Villa Spada

Il parco di Villa Spada è una delle aree verdi più caratteristiche di Bologna, si estende per oltre 6 ettari e in alcuni punti raggiunge

Porta San Felice Bologna

Porta San Felice

Porta San Felice è una delle antiche porte di accesso alla città di Bologna. Ecco cosa bisogna sapere su un luogo storico e dal forte impatto strategico fin dal Trecento.

Porta Santo stefano bologna

Porta Santo Stefano

Se avete deciso di fare un giro a Bologna, non potete perdere una visita all’antica Porta Santo Stefano per fare una passeggiata tra i corridoi porticati e i maestosi palazzi che vi condurranno dritti nella meravigliosa Piazza di Santo Stefano, proprio dietro al complesso delle Sette Chiese.

Porta san Vitale bologna

Porta San Vitale

Porta San Vitale appartiene alla terza cinta muraria della città di Bologna ed è un punto d’accesso storico del capoluogo emiliano, dalla bellezza senza tempo.

Porta mascarella bologna

Porta Mascarella

Porta Mascarella fa parte della terza cerchia muraria che un tempo difendeva la città. Oggi è un sito storico di elevato valore culturale.

Porta Lame Bologna

Porta Lame

Situata a nord ovest del centro storico di Bologna, Porta delle Lame costituiva, insieme alle altre 12 porte, uno degli accessi nella terza cinta muraria della città.

montagnola Bologna

Il Parco della Montagnola

Il Parco della Montagnola è senza dubbio uno dei luoghi più caratteristici della città Felsinea eppure non sempre le viene reso l’onore che merita.

Porta donato bologna

Porta San Donato

Una tra le più famose porte è sicuramente la splendida Porta San Donato, anche conosciuta come Zamboni.

Porta Maggiore

Porta Maggiore

La città antica è ricca di monumenti storici, come le sue caratteristiche e antiche porte: scopriamo insieme Porta Maggiore

Porta Galliera bologna

Porta Galliera

Porta Galliera fa parte della terza cinta muraria dell’antica Bologna e racchiude una storia molto importante, suscitando un notevole fascino tra i suoi visitatori.

Torre dell'orologio Bologna-1

Torre Accursi, la Torre dell’Orologio di Bologna

Dopo un lungo lavoro di restauro, l’iconica Torre Accursi, oramai conosciuta da tutti come Torre dell’Orologio, è finalmente tornata al suo antico e immortale splendore. Per vivere appieno le suggestioni medievali di Bologna bisogna partire proprio da qui

Porta Saragozza Bologna

Porta Saragozza

Porta Saragozza è per Bologna una struttura architettonica di grande fascino, che ancora oggi indossa le antiche vesti medievali, nonostante nel corso dei secoli abbia subito diversi interventi di restauro.

Porta Castiglione Bologna

Porta Castiglione

La porta, interamente in laterizio, è stata costruita nel XIII secolo ed è famosa in quanto accanto ad essa entrava in città il canale di Savena, fondamentale perché forniva energia idraulica agli opifici della zona.

Discoteche a Bologna

Discoteche a Bologna

Stai cercando le migliori discoteche a bologna? Qui potrai trovare tutte le informazioni necessarie a organizzare la tua serata! Siete pronti a divertirvi tutta la

Fondazione Mast bologna

Fondazione Mast

Nato nel 2013, il Mast di Bologna è stato creato con l’obiettivo di dar vita a un’istituzione internazionale aperta a tutti in cui apprendere le principali tecniche legate all’arte, al mondo della fotografia e a nozioni in campo tecnologico.

Pinacoteca nazionale di bologna

La Pinacoteca Nazionale di Bologna

La Pinacoteca Nazionale di Bologna, ospitata all’interno dell’ex noviziato gesuita, è uno dei musei più rilevanti della città emiliana. Conserva una vasta collezione che comprende la pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo, anche se sono presenti numerosi artisti non bolognesi.

Palazzo re Enzo, bologna

Palazzo Re Enzo

Palazzo Re Enzo è sicuramente da annoverare tra gli edifici più maestosi di Bologna. Il solo guardare la sua facciata ti farà sognare di vivere in antichi giorni di splendore.

Museo archeologico bologna

Museo Civico Archeologico di Bologna

 Il Museo Civico Archeologico di Bologna è fortemente consigliato agli amanti della storia come a tutti coloro che desiderano conoscere più a fondo le radici e le origini della nostra terra.

finestrella di bologna

La finestrella di Bologna: la Piccola Venezia in via Piella

La finestrella di Bologna con oltre 19.000 post su Instagram è diventata in pochi anni una delle attrazioni più “affollate” del capoluogo. Nei giorni in cui il centro storico è percorso da migliaia di turisti non è raro vedere una lunga fila di persone in attesa di sbirciare e cogliere lo scorcio pittoresco della “Piccola Venezia”.

San Luca Bologna

San Luca a Bologna

Il Santuario della Madonna di San Luca è punto di riferimento per chiunque ami Bologna tornando a casa da un viaggio la vista del santuario sul verde colle della Guardia ci avvisa che la nostra amata città è vicina.
Circondato da leggende e fascino questo sito non è solo un luogo di culto ma un vero e proprio simbolo che sembra vegliare sulla città felsinea dall’alto.

Torre Garisenda

La torre Garisenda

La Garisenda è la fedele compagna della torre degli Asinelli e le sta vicina fin da quando furono erette. La più bassa delle due torri è alta quasi 48 metri ed è caratterizzata da una forte pendenza che la rese inutilizzabile per scopi militari.

La Basilica di San Francesco, bologna, italia

La Basilica di San Francesco

La basilica di San Francesco è una delle più importanti chiese di Bologna dall’affascinante architettura gotico-romanica

natale-e-capodanno-a-bologna

Natale e Capodanno a Bologna

Il periodo tra Natale e Capodanno è perfetto per visitare Bologna, la città è colma di luci colorate e per le strade si respirano il profumo dei dolci e la frizzante aria invernale.

giardini margherita bologna, visitare bologna

I Giardini Margherita

Con suoi 26 ettari di terreno i Giardini Margherita sono di certo il parco più esteso di Bologna. Questo bellissimo parco verde si trova a

palazzo d'accursio

Palazzo D’Accursio

Palazzo d’Accursio è uno dei principali palazzi storici. Non perdete per nessuna ragione un luogo così importante nella storia e nella tradizione di Bologna!

cattedrale di san pietro, duomo di san pietro, bologna, compianto

La Cattedrale di San Pietro

La chiesa più importante di Bologna è senza dubbio la Cattedrale di San Pietro. Salite sulla torre campanaria e scoprite la “Nonna” che vi abita fin dal 1594!

mercato delle erbe, bologna centro, dove mangiare a bologna

Mercato Delle Erbe

Il Mercato delle Erbe è uno splendido esempio di come gli edifici storici possano ritrovare una nuova funzione all’interno del centro cittadino. Ecco il posto dove fare la spese e fermarsi per pranzo!

Borghi da vedere vicino bologna

5 Borghi 🏰 da vedere vicino Bologna

Nelle vicinanze di Bologna si trovano alcuni dei borghi più belli d’Italia. Esplora con noi queste vestigia medievali alla ricerca della bellezza che nascondono tra i loro vicoli tortuosi.

Mambo museo arte moderna bologna

MAMbo – Il museo d’arte moderna

Il MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna è considerato uno dei più importanti musei di arte moderna e contemporanea d’Italia. Seguendo i nove percorsi tematici potrai trovare uno straordinario spaccato dell’arte moderna e contemporanea che ha caratterizzato la scena italiana dagli anni sessanta ad oggi.

San Domenico church in Bologna Italy

La Basilica di San Domenico

La Basilica di San Domenico è una delle più belle chiese di Bologna, all’interno vedrete l’arca di San Domenico che custodisce le spoglie del santo. Potrete ammirare bellissime opere d’arte italiana tra cui tre statue di Michelangelo.

piazza maggiore, Bologna, Italy

Piazza Maggiore e le più belle piazze di Bologna

Ogni guida che si rispetti definisce Piazza Maggiore come vero centro di Bologna. Ma molti dimenticano di spiegare perché è così importante. Questo è un luogo caro ai bolognesi e conoscerli vi aiuterà ad immergervi più profondamente nello spirito della città Felsa. Partendo da Piazza Maggiore la nostra guida di vi farà scoprire le più belle piazze della città.

Santo Stefano e le Sette Chiese

Le Sette Chiese di Bologna, la Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano o complesso delle sette chiese si affaccia su piazza Santo Stefano ed è uno dei luoghi più significativi di Bologna. Infatti le varie costruzioni del complesso state realizzate in periodi diversi e portano i segni dell’evoluzione che la città ha subito negli anni.

Museo civio archeologico Bologna

I 5 musei di Bologna da non perdere

Sono molti i luoghi che raccolgono collezioni d’arte e si possono contare oltre trenta musei. Con tutta questa scelta sarebbe davvero un peccato non visitare almeno quelli più importanti. In questo articolo la nostra guida vi suggerisce i migliori cinque musei di Bologna, quelli che proprio non dovete perdere!

Panorama di Bologna, torre degli Asinelli

Città da record – I primati di Bologna

Ormai Bologna è famosa in tutto il mondo ma molti dei suoi visitatori non sanno che detiene alcuni particolari primati. Quello del portico più lungo al mondo è solo uno di questi, la nostra guida vi rivelerà quali sono i record che la città ha raggiunto nel corso della storia e cosa la rende una meta unica da visitare.

San petronio Bologna

La Basilica di San Petronio

Vedendo la maestosa Basilica di San Petronio non potrete che rimanere stupiti. La sua facciata è il trionfo del contrasto tra chiari e scuri, di notte il marmo sembra risplendere di luce propria e la sommità in laterizio si fonde con la notte stellata.

Archiginnasio bologna

Il Palazzo dell’Archiginnasio

L’Archiginnasio è un palazzo stupendo che merita di essere visitato. Nato per ospitare le lezioni dell’università è uno dei più bei palazzi da vedere, un luogo colmo di storia e cultura!

what to see in bologna - fontana del nettuno

La Fontana del Nettuno

La fontana del Nettuno (zigant in dialetto bolognese) è un’attrazione da vedere assolutamente. Considerata simbolo del centro storico, la statua del Nettuno nasconde segreti e curiosità da svelare.

Torre degli Asinelli

La Torre degli Asinelli

La torre degli Asinelli è uno dei simboli della città medievale. Salire sulla cima della torre è una delle cose da fare assolutamente! Segui i consigli della nostra guida e scopri tutte le curiosità a riguardo.

Cosa Vedere a Bologna: Domande Frequenti dei Turisti

Per conoscerla realmente non basterebbero 100 anni. Tuttavia per avere un assaggio della sua bellezza basterà una giornata nel centro storico.

In particolare vi consigliamo di:

  • Passeggiare per Piazza Maggiore ed il Quadrilatero
  • Contemplare le Due Torri da Via Rizzoli
  • Esplorare il complesso delle Sette Chiese 

Ci sono diverse attività che potete fare gratis visitando il capoluogo dell’Emilia Romagna. Eccone 6 da non perdere:

  • Visita dell’Orto Botanico in via Irnerio.
  • Seguire l’itinerario dei Sette Segreti.
  • Visitare uno dei Musei Statali la prima domenica di ogni mese.
  • Affacciarsi dalla Finestrella di Via Piella e scorgere la Piccola Venezia.
  • Raggiungere il Santuario di San Luca seguendo il Portico Più Lungo del Mondo!
  • In estate, passare una serata di “Cinema all’aperto” in Piazza Maggiore. Infatti durante la rassegna Sotto le Stelle del Cinema vengono propone numerose visioni di film cult completamente gratuite.

Bologna è magnifica in ogni stagione, tutto dipende da cosa si sta cercando.

  • Il mese di Dicembre è l’ideale se amate l’atmosfera natalizia ed i mercatini, nella piazza centrale viene “piantano” un gigantesco Albero di Natale. Se vuoi saperne di più puoi leggere: Natale e Capodanno a Bologna
  • Durante la primavera la città si anima di eventi all’aperto e concerti nei parchi cittadini.
  • In estate, durante la rassegna “Sotto le Stelle del Cinema“, vengono proiettati film cult che è possibile vedere gratuitamente in piazza.

Alloggiando almeno 3 giorni in città potrete vedere tutte le Principali Attrazioni:

  1. La Torre degli Asinelli e la Garisenda
  2. San Petronio
  3. Il Quadrilatero
  4. Le Sette Chiese
  5. Piazza Maggiore
  6. L’Archiginnasio
  7. Il Santuario della Vergine di San Luca
  8. La Fontana del Nettuno
  9. La Finestrella di Via Piella
  10. Il MAMBO – Museo d’arte Moderna di Bologna

Non dimenticate assolutamente di mangiare in un osteria tipica leggi il nostro articolo per scoprire dove mangiare!

Una visita a piedi e forse il modo migliore per godersi i vicoli della città. La Stazione Centrale si trova a circa 15 minuti a piedi dalla piazza centrale.  Da lì potrete vedere le 10 migliori attrazioni di Bologna

Non sapete cosa fare a Bologna quando Piove? Nessun problema! Prima di tutto ricordatevi che il centro storico è costellato di portici e anche senza ombrello potete evitare di bagnarvi.

Fra le attività più gettonate durante una giornata temporalesca abbiamo:

  • La classica camminata lungo via Saragozza, sotto il portico di 4 km che porta fino a San Luca.
  • Immergersi nell’arte e nella cultura di uno dei 5 Migliori Musei dell’Emilia Romagna
  • Fare un salto in Sala Borsa. Molto più che una semplice biblioteca cittadina, questa struttura merita come minimo una breve visita.
  • Andare a FICO Eataly World per scoprire gli oltre 100.000 mq dedicati all’eccellenza culinaria Italiana

L’architettura medievale di Bologna è senza dubbio la cornice ideale per una serata romantica.

Tra i posti perfetti per un bacio appassionato abbiamo:

Se invece state progettando una cena romantica Vicolo Colombina e la Drogheria delle Rose sono ristoranti che fanno al caso vostro.

Se state cercando anche un alloggio non perdete il nostro articolo: Hotel Romantici a Bologna!

Tra Natale e Capodanno le strade si animano di luci e colori, c’è così tanto da vedere ed esplorare che avrete solo l’imbarazzo della scelta.

In particolare vi suggeriamo:

  • I Mercatini di Natale
  • Scoprire il presepe Bolognese
  • Assaggiare il “Panone”
  • Assistere al Rogo del Vecchione.

Per dettagli leggi il nostro articolo: Natale e Capodanno a Bologna

Questo articolo è stato scritto da:
Ivan Agolino
Sono un viaggiatore curioso e mi dedico con passione alla ricerca di nuovi gusti ed emozioni. Ho fatto di Bologna la mia casa e ogni giorno mi avventuro nei suoi vicoli alla scoperta di qualche nuovo segreto che trascrivo in questi articoli. Spero di riuscire a trasmettere tutto l’amore che provo per questa splendida città!